Torna Tinnifoli

STAGIONE TEATRALE A FELTRE – TINNIFOLI 2018-19 – c/o Auditorium Canossiano

06 Ottobre 2018 – 09 Febbraio 2019

A Paolo…”e tuttavia, nelle tenebre, il tesoro seguita a brillare, immutato…”

A Mirco…”Ogni uomo semplice porta in cuore un sogno, con amore ed umiltà potrà costruirlo”

 

L’associazione culturale BRETELLE LASCHE presenta la 12A rassegna “TINNIFOLI”, dedicata a Paolo Dego e a Mirco Gaio, che si articolerà in 6 spettacoli tra sabato 06 Ottobre 2018 e sabato 09 Febbraio 2019 e si terrà presso l’Auditorium dell’Istituto Canossiano di Feltre.

L’edizione di quest’anno porta sul palcoscenico la consueta varietà di generi, consolidando definitivamente l’impostazione di attingere al panorama professionistico in misura preponderante, con la proposta di attori e produzioni di fama internazionale e di qualità acclarata.

La scelta rimane comunque quella di proporre biglietti a costi sostenibili, in modo che i singoli, ma soprattutto i nuclei familiari numerosi possano accedere con relativa facilità a questa opportunità ricreativo-culturale.

In questo senso, considerando che la stagione non riceve contributi pubblici, la ricerca di spettacoli di qualità che consentano però di mantenere l’equilibrio finanziario della manifestazione è una sfida avvincente ancorché onerosa.

Da rimarcare a maggior ragione il sostegno dei numerosi sponsor, fidelizzati, che hanno compreso l’importanza del proprio contributo alla dimensione sociale della comunità su cui insistono, senza che per questo vi siano benefici di ritorno se non quelli legati alla pubblicità e alla riconoscenza degli organizzatori.

All’edizione serale si affiancano 3 matinée per le scuole, finalizzate alla costruzione per gli studenti di un percorso di avvicinamento al mondo del teatro e all’incremento della consapevolezza del “pubblico giovane”, che è da considerarsi obiettivo in sé, al di là delle ricadute culturali sottese alla visione degli spettacoli e alla conoscenza dei testi.

Nello specifico, il main sponsor COOP ALLEANZA 3.0 ci ha consentito di rendere percorribile anche quest’ultimo progetto.

In allegato il programma della rassegna e i dettagli su biglietti e convenzioni:

TINNIFOLI_2018-9

 

Share
Pubblicato in News

Nuovo appuntamento con le Bretelle il 21 aprile

Locandina Landris

Le Bretelle Lasche e il Lions club di Belluno vi invitano a una serata di beneficenza  a favore della Comunità terapeutica di Landris in ricordo di Mirco Gaio.

Sabato 21 Aprile ore 20.45

Sedico, Casa della dottrina

Ingresso unico con posto numerato € 10,00

Per informazioni e prenotazioni

telefonare al 329 3676945

tutti i giorni dalle 18.00 alle 21.00

Share
Pubblicato in News

THE SHOW MUST GO ON

WhatsApp Image 2017-12-05 at 15.25.44

 

Siamo pronti al debutto e alla replica del nuovo spettacolo “The show must go on”, il nuovo lavoro delle Bretelle Lasche con la regia di Chiara Becchimanzi.

Vi aspettiamo domenica 17 dicembre alle 17:30 all’auditorium delle Canossiane di Feltre e vi ricordiamo che è tutto esaurito per il DEBUTTO di sabato 16.

I biglietti li trovate al negozio TAGLIA E CUOCI oppure potete prenotarli al 3493449478. 

Share
Pubblicato in News

E’ PRONTA LA NUOVA STAGIONE TEATRALE DI FELTRE

TINNIFOLI 2017/2018

visita la pagina STAGIONE TEATRALE TINNIFOLI 2017/2018 con tutte le informazioni! Oppure scarica il programma in pdf.

INFO e PRENOTAZIONI

tinnifoli@gmail.com

349.3449478       Tutti i giorni dalle 19.00 alle 21.00 eccetto il giorno dello spettacolo dalle 10.00 alle 13.00

BIGLIETTI e ABBONAMENTI

Interi 11.00 euro
Ridotti soci COOP 10.00 euro (con esibizione tessera personale)

Ridotti studenti 9.00 euro (fino a 25 anni)
Abbonamenti 50.00 euro (posti riservati) – Valido per 6 spettacoli

Ritiro biglietti in cassa a partire dalle 19.30

 

Share
Pubblicato in News

Leggerelesere 2017

 

 

Anche quest’anno torna il consueto appuntamento con leggerelesere,
ecco il programma:Leggerelesere 2017

 

Martedì 4 luglio 2017 ore 21.00 – Giardino di Villa Miari – via Cipro
Compagnia teatrale Bretelle Lasche
“LA SOVRANA LETTRICE”
di Alan Bennett
riduzione di Michele Firpo
con Lina Beltrame e Bianca Doriguzzi
“Lèggere” e “leggére” sono le due parole insite nel titolo della rassegna e nessuna più di queste si adatta a “La Sovrana lettrice” che ci racconta della bellezza, del piacere e del valore della lettura, testimoniati nientemeno che da Sua Maestà Elisabetta II d’Inghilterra, trovatasi per caso davanti a un “bibliobus”, in un cortile di Westminster. Una scrittura imbevuta di un raffinato “humor”, di tutta la leggerezza e l’ironia del suo autore, l’inglese Alan Bennett, in un perfetto equilibrio tra lo scherzo sottile e l’ambientazione ingessata della monarchia.
Pubblicato per la prima volta nel 2007, ha avuto numerose ristampe e riscosso un grande successo di pubblico, capace di farsi leggere e, in questo caso, ascoltare da chiunque.
 
Martedì 11 luglio 2017 ore 21.00 – Chiostro dell’Istituto Catullo – via Loreto 
Compagnia teatrale Se Queris
“IL VISCONTE DIMEZZATO”
di Italo Calvino
Leggere “Il Visconte Dimezzato” tutto d’un fiato: per poter inseguire questo sogno abbiamo dovuto eseguire una riduzione del testo e rinunciare ad alcuni personaggi, ma è stato difficile perché ognuno di loro, ogni loro azione, ogni loro parola non meriterebbero di essere esclusi. Abbiamo cercato di mantenere, nonostante i tagli, la struttura narrativa delle vicende di Medardo di Terralba, il visconte che viene diviso a metà da una palla di cannone, perché “c’era una guerra contro i Turchi”.  Le due metà di Medardo, che in qualche modo continueranno le loro vite separatamente, non sono la banale metafora dell’eterna lotta tra il bene e il male, bensì stanno lì dall’inizio alla fine del racconto a ricordarci quanto incompleto, quanto monco diventi l’Uomo a causa di ideali sbagliati o forse solo per distrazione. Cosa o chi condurrà Medardo di nuovo alla sua unità, alla sua completezza? Lo scopriremo assieme.

 

Martedì 18 luglio 2017 ore 21.00 – Piazzetta S. Stefano
Compagnia teatrale Bretelle Lasche
“MANCARSI”
di Diego De Silva
con  Guido Beretta e Cristina Gianni
Irene vuole essere felice, e quando il suo matrimonio inizia a zoppicare se ne va. Nicola è solo, confusamente addolorato dalla morte di una donna che aveva smesso di amare da tempo. Anche lui, come Irene, è mosso da un’assoluta urgenza di felicità.
Sarebbero destinati a una grande storia, se solo s’incontrassero una volta nel bistrot che frequentano entrambi…
Se le vite di Nicola e Irene non s’incontrano fino alla fine, le loro teste invece s’incontrano furiosamente nelle pagine di questo libro: i pensieri, le derive, il sentire – quell’impasto inconfondibile di toni alti e bassi, riflessivi e comici – si richiamano di continuo, sono ponti gettati verso il nulla o verso l’altro. Forse, verso l’attimo imprevisto in cui la felicità finalmente abbocca: perché se lo lasci passare, quell’attimo, te ne vai con la curiosa ma lucida impressione d’esserti appena giocato la vita.
 
Martedì 25 luglio 2017 ore 21.00 –  Giardino di Villa Doglioni Dalmas – via del Piave
Compagnia teatrale Bretelle Lasche
“LA LUNGA NOTTE DEL MITO”
da “Il ritorno di Ifigenia” di Ghiannis Ritsos
con Silvia De Min, Michele Firpo, Antonella Michielin, Giorgio Tollot
Tutto questo, alla fine, per una tale desolazione? Per questa impercettibile durata che ci è data? Quale importanza allora ha il successo e la sconfitta?
Ne “Il ritorno di Ifigenia” Ghiannis Ritsos (1909-1990) accodandosi alla versione del mito che la racconta salvata sull’altare sacrificale ed esiliata in Tauride, immagina il compimento dell’epopea della guerra di Troia nel ritorno a casa, ad Argo, della stessa Ifigenia e del fratello Oreste. È il monologo di un’Ifigenia matura che, assieme al fratello, riflette sull’assurdità di false retoriche di fronte alle quali non esiste consolazione. E’ un personaggio del mito ma attuale e contemporaneo, che si rinnova circondandosi degli oggetti del nostro tempo, ai quali guarda per raccontare una nuova tragicità: è una tragedia tutta umana di popoli resi ciechi e sordi al dolore altrui… forse per abitudine, forse per superficialità, forse per disincanto. Una serata in ascolto di un mito che risveglia la sensibilità di ogni uomo, pronunciando l’inevitabile, il tutto contrappuntato ed esplicitato dall’espressività del teatro-danza.
 
 
Ingresso unico: € 2,00
In caso di maltempo gli spettacoli avranno luogo al teatro Giovanni XXIII
Tecnici audio e luci: Luca Campeotto, Vani Fiorot, Veniero Levis, Nicola Pauletti, Pierangelo Teti, Marco Valentino, Silvia Zanon
Ringraziamenti: Damiano Miari Fulcis, Mariagrazia e Roberto Bond, Confindustria Belluno Dolomiti, Don Lorenzino Menia
Share
Pubblicato in News

In ricordo di Mirco

Ecco i dettagli delle iniziative di fine aprile ed inizio maggio, in ricordo di Mirco

Locandina

AI FERRI CORTI NEL PARCO

Sabato 29 Aprile, ore 20.45, Teatro Comunale di Belluno

Il ricavato della serata finanzierà due progetti di cure mediche e odontoiatriche in Brasile. Maggiori dettagli a riguardo sono contenuti alla pagina:

http://www.365giorni.org/news/1344-sabato-29-aprile,-ai-ferri-corti-nel-parco.html

 Biglietti di ingresso: 

  • Platea e prima galleria centrale € 20,00
  • Prima galleria laterale € 15,00
  • Seconda galleria € 10,00
  • Ridotti fino a 18 anni e soci UILT, 2€ in meno rispetto al biglietto intero.

Prevendite presso il negozio del barbiere di Porta Dojona a Belluno:
venerdì 21 e 28/04 (ore 15-19); sabato 22 e 29/04 (ore 9-12.30 e 16-19)

Informazioni e prenotazioni:
Mail: bretellelasche@gmail.com
Tel: 329 3676945

IL SORRISO DIETRO LA SCENA

Le scenografie di Mirco Gaio per le Bretelle Lasche

Mostra fotografica -e non- in ricordo di Mirco
1-7 Maggio 2017, presso il parcheggio EX-MOI – via Feltre, Belluno

Orari:
da lunedì a venerdì 15.00 – 19.00
1 maggio, sabato e domenica 10.00 – 12.30 / 14.30 – 19.00

Share
Pubblicato in News

IL SORRISO DIETRO LA SCENA. Omaggio a Mirco e alle sue preziose scenografie

E’ passato un anno dalla scomparsa dello scenografo storico delle Bretelle Lasche, Mirco Gaio, e ora che l’emozione è in parte mitigata dal tempo che è passato, vogliamo ricordarlo facendo quello che noi sappiamo fare e che a lui piaceva fare: una rappresentazione dell’ultimo spettacolo a cui ha lavorato e una mostra delle sue preziose scenografie.

Un omaggio a chi non amava stare sulla scena, ma dietro, da parte di noi che ancora percepiamo il suo sorriso.

Stiamo progettando una mostra con foto, modellini e installazioni delle più significative scenografie realizzate da Mirco. Ci immergeremo insieme nel suo lavoro e sarà un’occasione per rivivere la storia  della compagnia grazie al prezioso contributo regalatoci dalla maestria e dall’ingegno delle sue sapienti mani.

Presto avrete maggiori informazioni sul luogo della mostra e su quando la potrete visitare.

Tenetevi aggiornati!

Ma non è finita!!!

Il giorno sabato 29 aprile al Teatro comunale di Belluno verrà rappresentata l’ultima produzione delle Bretelle Lasche, “Ai ferri corti nel parco”, una commedia satirica sulle maschere sociali e sulle conseguenze della loro disgregazione. L’intero ricavato, al netto delle spese che dovremo sostenere per l’affitto del Teatro, verrà devoluto, con l’intermediazione dell’Associazione Insieme si può, a favore di due progetti umanitari che finanziano cure odontoiatriche in sud America. 

Share
Pubblicato in News