Festival Nazionale di Teatro Amatoriale Ponte nelle Alpi “P. Dego” 2013

 

consulta il PROGRAMMA DELL’EDIZIONE 2013

Torna per l’8° anno consecutivo il Festival Nazionale di Teatro Amatoriale “Paolo Dego” – Premio Città di Ponte nelle Alpi.festival 2013

Ricordiamo che la manifestazione è organizzato dal Comune di Ponte nelle Alpi – Biblioteca civica con la collaborazione della Compagnia teatrale “Bretelle lasche” di Belluno, operante nel nostro territorio ormai da trent’anni, che quest’anno aprirà il Festival con la nuova produzione dal titolo “Si fa ma non si dice”, dando così una sorta di ideale benvenuto all’affezionato pubblico della rassegna.

IL PROGETTO

Si tratta di un progetto nato nell’ottica di offrire un panorama, a livello nazionale, degli allestimenti più interessanti in campo amatoriale e di realizzare un proficuo e socializzante scambio culturale con diverse realtà presenti in tutta Italia, offrendo l’opportunità di un costruttivo confronto e di crescita per chi si esibisce per pura passione e divertimento, ma spesso con alti livelli di professionalità.

LE DATE

Il Festival inizierà venerdì 15 e sabato 16 marzo con il nuovo spettacolo delle Bretelle Lasche “Si fa ma non si dice”, fuori concorso, un benvenuto in apertura della rassegna; proseguirà il 23 marzo, il 6, 13, 20 e 27 aprile, e chiuderà il 4 maggio, data destinata alle premiazioni.

Questi i premi: miglior spettacolo, migliore attrice, migliore attore, premio del pubblico per lo spettacolo di maggior gradimento e un premio “jolly” che la giuria assegna a un particolare aspetto della messa in scena che può variare di anno in anno.

Durante la serata di premiazione verrà presentato al pubblico uno spettacolo che funge da corollario alla consegna delle targhe ai vincitori.

QUALCHE NUMERO 

Sono stati ben 56 i video visionati dalla commissione che per un mese e mezzo si è dedicata alla selezione che ha portato alla scelta delle cinque compagnie finaliste.

Un migliaio gli spettatori che hanno partecipato attivamente al Festival nella passata edizione, con il voto dato alla fine di ogni spettacolo, chiacchierando e scambiandosi opinioni sugli spettacoli durante il rinfresco che l’organizzazione offre al termine di ogni rappresentazione in gara, in un clima amichevole e di partecipazione che denota come il Festival sia divenuto un appuntamento atteso e una piacevole consuetudine per molte persone che hanno individuato nel teatro – anche in quanto struttura fisica – un baricentro della propria vita culturale e sociale, un prezioso contenuto/contenitore che fa parte integrante del tessuto connettivo della comunità di Ponte nelle Alpi e della provincia.

ENTI PATROCINATORI

Il Festival ha preso avvio nel 2006 sotto il patrocinio della Regione Veneto e della Provincia di Belluno, e dall’edizione 2008 si è potuto fregiare anche del Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività culturali.

UN PO’ DI STORIA

Il Festival, nato nel 2006, con il tempo è divenuto una iniziativa avente i modi ed il carattere di una consolidata tradizione. Ha riscosso da subito un notevole successo sia in merito alle adesioni delle compagnie, arrivate da ogni parte d’Italia, sia in merito al gradimento del pubblico, che ha sempre aderito numeroso, attento, partecipe e proveniente non solo da Ponte nelle Alpi ma da tutto il territorio provinciale.

In questi anni si sono esibite sul palcoscenico del Piccolo teatro “Pierobon” di Paiane compagnie provenienti da tutte le regioni d’Italia, (ricordiamo, tra le altre, compagnie di Terracina (LT), Sarzana (SP), Giugliano (NA), Jesi (AN), Milano, Torino), ma il festival ha dato modo di esibirsi anche a nuovi talenti locali nelle serate di premiazione.

Nel 2007 il Festival è stato intitolato dall’Amministrazione comunale di Ponte nelle Alpi a Paolo Dego, compianto fondatore delle “Bretelle Lasche”, l’associazione che collabora alla realizzazione del Festival.

Importante figura del teatro e del panorama culturale della provincia di Belluno, è stato sempre un convinto sostenitore del teatro amatoriale quale garanzia di vitalità, purezza delle proposte e di teatro fatto con passione.

GLI SPONSOR 

Un grande ringraziamento va agli sponsor del Festival che ci consentono una ottimale organizzazione dell’evento: il Credito Cooperativo – Cassa rurale ed artigiana di Cortina d’Ampezzo e delle Dolomiti, alla Gioielleria Pasa di Lentiai, e la Famiglia Dego.

CURIOSITA’

Una curiosità: la ragazza a cui nel 2010 andò il premio per la migliore attrice con lo spettacolo “D – Ovvero la figura della donna nell’Italia del ‘900” (Compagnia Tedacà di Torino)è quella stessa Celeste Gugliandolo cantante de “I moderni”, il gruppo arrivato secondo nell’ultima edizione di X-Factor, e il premio le era stato assegnato, tra l’altro, anche per le sue doti canore…

credito cooperativo gioielleria